Alle griglie di partenza e qualche passo più avanti…

Eccoci a tirare le somme i partecipanti al contest 2009 sono i seguenti: io, Buitre, Imo, Zoe, Leetah, Claudia, Misi e Cippa.

In bocca al lupo e buona lettura!

Parlando sempre di libri affrontiamo l’argomento bookcrossing, concordo con tutti i commenti al post precedente: personalmente “rilascerei” un libro di mio gusto,  ma ai libri che mi sono piaciuti sono troppo affezionata. Perciò pur avendo a disposizione alcuni volumi di cui vorrei liberarmi non sono certa di volerli rilasciare perchè non mi rispecchiano; avevo pure pensato di acquistare un libro magari economico, (poniamo un massimo di 8 euro) però a frenarmi è ovviamente l’incognita, mi dispiacerebbe non vederlo “viaggiare”.

Detto ciò m’è venuta un’idea, l’account al bookcrossing è già pronto, mi servono solo suggerimenti: quale libro? ( si consideri sempre il basso costo) io inizialmente pensavo a jane eyre o magari sarebbe meglio qualcosa di più moderno e meno letto?

E poi, dove abbandonarlo? inizialmente pensavo alle panchine del porto antico a Genova, ma è poco sicuro perchè potrebbe  finire sotto la pioggia. Altrimenti pensavo di lasciarlo sul treno che teoricamente dovrebbe arrivare fino al confine ligure. Ulteriore alternativa sarebbe lasciarlo all’aeroporto, ma quante possibilità ci sono che non finisca cestinato?

Attendo (ulteriori)  suggerimenti!

UPDATE: alla gara si è aggiunta Penny “CiccioErnesto”Royal!!!!


Annunci

9 pensieri su “Alle griglie di partenza e qualche passo più avanti…

  1. Secondo me il treno è il posto migliore, ma bisogna scegliere un convoglio lungo: se non ci sono abbastanza fermate prima del capolinea finisce davvero cestinato. Che ne dici anche di Palazzo Ducale? O forse troppo banale perchè è proprio lì che l’anno scorso hanno organizzato l’iniziativa di bookcrossing?!

  2. Se lo lasci all’aeroporto chiamano la Digos e le TesteDiCuoio (o di minchia, che si avvicinano molto…).
    Prova a lasciarlo sul tavolino di un bar di quelli un po’ bohemienne, nei vicoli ce n’è molti… Ovviamente ti consiglio di farlo il lunedì (così sicuramente qualcuno lo adotterebbe prima del venerdìmovidacazzoèstammerdaiocivomitosopra. E lo farei con la complicità di barista/i/e ed eventuale/i cameriere/a/i/e/o/u. Che se no lo intascano loro o lo mettono da parte aspettando inutilmente che tu torni a riprendertelo… Potrebbe essere un’idea… Se no i un camerino di un…no, no… Li ci vanno per lo più tamarri… Beh, inventa e facci sapere. Anzi, fammi sapere, così mi trovo un libro gratis WAHAHAHAHAHAH!!!! scherzo.

    Ps: primo libro letto: A.Webern “Il cammino verso la nuova musica”. Intanto ne sto leggendo altri tre in contemporanea… Ti aggiorno. Ciao!

    Pps: lasciarlo al Por(t)(c)o Antico è una minchiata, mi sa…

  3. Claudia: il treno che prendo di solito è abbastanza lungo e ferma anche abbastanza, all’inizio ero scettica verso gli altri viaggiatori, ma ltimamente vedo che il numero di lettori cresce.
    Al ducale non ci pensavo anche perchè o non lo sapevo o avevo rimosso che fosse stato tappa di BC.

    Cippa: quindi tu voteresti ducale?

    Maestro: che fai punti il mio libro per intascartelo?? ;PP
    Per quel che riguarda l’aereoporto pure io temevo una reazione del genere, al bar dei vicoli non avevo pensato, beh in realtà il libro porterebbe sia all’esterno che all’interno evidenti segni di libro in viaggio, ma in effetti non si può mai sapere.

    Ti segno il libro letto!

    Maaa vedo novità blogghistiche o sbaglio?:)

  4. sei una merda, non mi hai contata nel contest!!
    solo perchè traslochi non puoi ignorarmi così!!
    Ciccio!
    Porco!
    Bastardo!

    paura, eh???

  5. Ciccio, che cavolo ne sapevo che bramassi di entrare nel contest!!
    Sei tu che hai ignorato finora il mio trasloco, ingrata compagna di merende a base di fuffa dj :DD

    E poi se voglio ti posso ancora inserire, a meno che non si svegli una rivolta popolare.

    Domani faccio un update e vediamo che accade, spera che non ti vengano a stanare con i forconi :DD

  6. M’illumino d’immenso sentendo nominare il fuffa dejay che non so perchè, ma mi fa morir dal ridere.

    Io voto baretto bohemien, e per l’occasione indosserei pure un basco.

  7. LARA: mmm potrebbe essere una buona opzione, dovrei però fare alcuni calcoli….ma forse il destino del libro non dovrebbe essere soggetto a calcoli.

    MISI: tu ridi, ma perchè non sai qunato ridevamo noi ai tempi del fuffa dj (chissà se lo fanno ancora).
    Voglio il basco e l’aria bohemien!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...