2009——>2010…

E’ passato questo 2009, pacifico, quasi dormiente nei suoi 12 mesi, senza picchi troppo alti o troppo bassi e forse proprio per questo ha lasciato qualcosa, qualcosa di cui ora non ci si accorge ma che guardando indietro tra qualche mese si potrà dire: ah ecco! Non ne sono sicurissima, ma ho questa sensazione.

L’unica certezza che ho in questo momento riguarda gli obiettivi che mi ero posta circa un anno fa; sarò sincera io i buoni propositi li avevo pure scritti ma me li sono ricordati solo fino a giugno! Comunque andando a ravanare nella memoria del blog ho scoperto che:

NON ho seguito una dieta intelligente, anzi grazie alla mensa aziendale ho piuttosto sviluppato un rapporto quasi carnale col binomio patate fritte + ketchup.

HO intrapreso, con l’inizio dell’invisa primavera, una vaga attività pseudosportiva, ma il sellino della bici mi faceva male al culo e io penso che ogni essere umano debba rispettare il proprio culo oltre che proteggerlo dal prossimo.

In compenso HO nettamente lasciato nel 2008  la tendenza all’arruffamento, certo vado sempre in giro con le pezze nel sedere, ma almeno esco di casa con la faccia che non sembra sia stata colpita da un badile nei 15 minuti precedenti.

HO mandato qualche nuovo cv, e mi era quasi capitata una buona occasione, ma ovviamente la tanto citata crisi mi ha messo i bastoni tra le ruote. Poco male eh, il mio lavoro, anzi i miei lavori, mi piacciono entrambi, mi faccio il culo e almeno in uno non guadagno quasi un cazzo, ma visto che mezzo Paese è in cassa integrazione io mica mi lamento.

NON vincerò il BookContest2009, e ancora peggio NON ho raggiunto la cifra che mi ero prefissata, però in compenso HO visitato tutti i posti che  mi premeva vedere  e anche qualcosa di più.

Infine, nonostante i miei timori, posso dichiarare di essermi comportata in modo nettamente più socievole, ovviamente senza esagerare, che la misantropia è una qualità che non voglio perdere.

Ebbene, a questo punto non so cosa possa trattenermi dal pormi dei nuovi (ma anche vecchi) obiettivi, ecco quindi la lista di ciò che mi aspetterà nei prossimi mesi:

– Mantenere i  risultati ottenuti nei mesi scorsi (magari cercando si ricordarmene oltre i primi sei mesi dell’anno).

– Voliamo bassi: cercare di mantenere il mio lavoro (si legga farmi rinnovare il contratto scaduto inesorabilmente 2 giorni fa), e magari trovare qualcosa di meglio, ma non esageriamo.

– Portare a termine il mio progetto di visita al museo del cinema e magari non solo…

– Abbandonata l’utopia di trovare la sportiva che è in me, in me non c’è nulla di sportivo!, almeno riuscire ad iniziare una parvenza di dieta dopo le dannate e feste, giusto per arrivare ad indossare il mio nuovo e delizioso costumino sui toni del verde l’estate prossima.

– Ultimo punto dedicato alla cosa più importante e più complicata: visto che negli ultimi mesi mi sono allontanata parecchio da “come” voglio essere, probabilmente assorbire l’acidità di chi mi sta attorno m’ha fatta diventare più isterica ed incazzosa del solito, il primo vero obiettivo del 2010 sarà tornare alla vecchia e sana abitudine del  ” a me che mi frega”. Lascerò che gli assurdi individui attorno a me si scannino e si incazzino per cose inutili mentre io mi dedicherò alla ricerca della pace interiore.

Annunci

2 pensieri su “2009——>2010…

  1. Certo museo del cinema di torino, io e due colleghe abbiamo deciso di andare appena finisce il freddo porco, a questo punto ti considero già ufficialmente del gruppo!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...