I due di …

collage-seriesSETTEMRE

Come ogni anno l’arietta frizzantina di settembre mi fa rallentare un pochino con la lettura, abbondante nella passata estate, e mi rigetta nel vortice  delle serie tv.

Di solito è in questo periodo che faccio progetti tipo “da oggi DEVO guardare i pilot di TUTTE le cose nuove, e poi scelgo”. Grazie a Dio poi la realtà del poco tempo e troppe cose da fare ha la meglio su questa forma di “nerdismo”.

Quindi almeno per questo mese i miei viaggi in treno mi hanno vista alle prese con due serie di genere diverso.

Da una parte The Strain,  dove il Dracula di turno e relativo codazzo di vampirizzati non hanno nulla di lascivo e conturbante, ma sono piuttosto un incrocio tra degli zombie e la

versione antropomorfa di Alien. La serie è carina, è consigliata a tutti quelli che amano vedere sangue, putrefazione, liquidi organici e schifezze varie.  Se proprio vogliamo dirla tutta le parti più inguardabili, oltre al parrucchino del protagonista  sono i flashback in un ipotetico campo di concentramento nazista. Consigliato agli amanti dello splatter anni ’80.

Per tutti gli altri, perchè se non amate lo splatter anni ’80 dovete essere puniti, invece propongo una serie inglese  in 8 puntate, The honourable woman.   Dopo la morte violenta del padre Nessa Stein prende le redini della sua associazione e  la trasforma, investendo nello sviluppo universitario e nella costruzione di una rete di comunicazioni in medio oriente, convinta che il progresso possa avere una funzione “diplomatica” nella risoluzione del conflitto arabo israeliano. 

Apprezzata dalla critica, andata in onda sulla BBC, che in genere è sinonimo di qualità, questa serie è per tutti coloro che hanno deciso di punirsi per gli sbagli commessi dai

loro avi.

Probabilmente sono io che non ho saputo apprezzare  la qualità del prodotto, ma credetemi non è facile mentre si cerca di non svenire o in alternativa di non lanciare il pc dal finestrino di un treno in corsa. Non posso certo negare la cura della fotografia, ne il fatto che siamo di fronte ad elaboratissima spy story con doppi e tripli giochi, ma diciamo che potremmo anche riassumerla cosi:

Nessa piange (quasi sempre, sopratutto quando dovrebbe mantenere un contegno)

ripresa di tre minuti su dune sabbiose

Nessa ride (pocco e a cazzo di cane)

ripresa di tre minuti su dune sabbiose

Nessa cerca di trombarsi le guardie del corpo

ripresa di tre minuti su dune sabbiose

Nessa prende botte e gira con la faccia piena di ematomi (spesso e diremmo volentieri)

ripresa di tre minuti su dune sabbiose

Il fratello fa il figo…poi costretto a tirarsela meno tromba

ripresa di tre minuti su dune sabbiose

la gente muore

ripresa di tre minuti su dune sabbiose

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...