Una sera in piazza, tra i libri #3

Ossia “parole Ubikate in mare” e Sveva Casati Modignani.

La vigna di Angelica, immerge il lettore nella realtà italiana  delle produttrici vinicole, ovviamente non senza unire il tutto con storie d’amore e forza femminile.

Angelica Brugliani, è l’erede più giovane di una nota famiglia di viticoltori di Borgofranco, mentre i fratelli più grandi sono diventati uno medico, l’altro avvocato, Angelica è la prescelta dal padre per portare avanti l’azienda di famiglia.                       La ragazza ancora giovane non è pronta ad accettare il suo destino, si innamora di un poeta scapestrato e lo sposa. La vita da moglie non è proprio come l’aveva immaginata, ma il compagno un giorno muore.                                                                        A quel punto la vita di Angelica prende quella piega borghese che era il suo destino, a 35 anni la troviamo moglie e madre felice, tra le più note viticoltrici della Franciacorta si occupa dei suoi vigneti  ed intraprende numerosi viaggi all’estero per allargare i confini dei suoi vini. Un giorno scopre però che la sua vita matrimoniale è una menzogna, il marito la tradisce. Mentre Angelica è in sella alla sua moto, distratta dai pensieri sul nuovo corso che ha preso la sua vita e con gli occhi pieni di lacrime tampona un’automobile. Cosi’  conosce Tancredi D’Azaro, chef di origine siciliana che gira il mondo per far conoscere lo stretto rapporto che esiste tra qualita’ del  prodotto e qualità della terra e dell’ambiente in cui viene coltivato. Neanche a dirlo tra i due nascerà qualcosa.

Sveva Casati Modignani è forse la scrittrice italiana che piu si avvicina ai grandi nomi  stranieri (Grisham, Pilcher, Follet) rappresenta un genere ben specifico che ha la sua fetta di pubblico ed offre un prodotto creato nei minimi dettagli con ricerche approfondite. E’  la tipica “sciura” milanese con la lingua tagliente, che suscita simpatia senza buttarla in caciara. O si odia o si ama

“E’ questa la meraviglia del mio lavoro io sono molto fortunata perché faccio un lavoro che mi piace, […] la prima che si diverte sono io, quando sento dire la fatica letteraria….la fatica? Ma se fai fatica cambia mestiere […]
Io scrivo perche’ per me è una gioia io mi diverto, ogni sera parto da un idea e via via che la elaboro nascono i personaggi. Nel momento in cui mi metto a scrivere la storia ce l’ho tutta in mente, ma ce l’ho in mente a grandi linee poi di giorno in giorno questa storia viene sviluppata, quando alla sera chiudo la macchina da scrivere […] mi sfrego le mani tutta soddisfatta e mi dico chissa cosa succederà domani perché non lo so […] ed è divertimento allo stato puro.”

Ama isuoi personaggi, Sveva Casati Modignani e ne parla quasi si creassero da soli, si capisce quando ammicca alle signore del pubblico chiedendo  “vi piace Tancredi”? o quando si riferisce ad un altro personaggio commentando ” è simpatica Nannarella”.

È vero i suoi sono libri che fanno soldi, cosa in genere  difficile nel mondo letterario e che normalmente al vero amante del libro fa un po’ schifo.  E’ pur vero che in letteratura , così come nel cinema, i libri di nicchia esistono anche perchè ci sono i best sellers che vendono e portano a casa i quattrini.

Del resto io ho imparato ad amare la lettura a 13 anni quando la mia vicina mi elargiva tra l’altro i libri di  Liala, quindi ritengo che ogni scusa sia buona per imparare ad amare la lettura.

Un plauso va inoltre alla signora Modignani, o meglio Cairati, l’unica finora a non perdersi in sterili commenti sulla politica dei palazzi, ma ad aver aprofittato dei suoi libri e delle sue Donne per parlare dei veri problemi femminili come la violenza.

 

 

La Vigna di Angelica di Sveva Casati Modignani (Ed. Sperling&Kupfer)

ISBN:[978-88-200-5827-2]

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...