#PausaCaffè: quando ti accorgi che il panettone è finito…tutto nel tuo culo

Questa è stata, come sempre, la settimana di transizione. Segata in due da una festa più o meno “finta” serve piuttosto a farci capire che il riposo, il cazzeggio e quel senso di tempo rallentato è finito.

Apatia, divano, binge watching, parenti, cibo, cinema aperti il pomeriggio, passeggiate. Tutto questo è accompagnato da fantomatiche liste: i buoni propositi per l’anno nuovo, i più bei (libri, film, dischi, piatti, posti, serie tv, culi, fatti) dell’anno passato e le liste dell’anno futuro.

Ecco perchè eviterò di linkare liste che abbiamo tutti già letto in varie salse e per questa volta ho scelto solo due pezzi, il primo sul cibo.

Visto che sto diventando una chiappona, ma sopratutto inizio a sentire la tipica pesantezza di chi non ha più modo di assorbire il cibo, dopo i bagordi natalizi ero alla ricerca i ricette leggere, ma sopratutto che implicassero l’uso massiccio di verdure (e siachiaro il fatto che il mio corpo richieda vegetale senza l’ausilio di una bistecca è un po’ uno dei segni dell’apocalisse). Improvvisamente mi sono imbattuta in questa video ricetta sul sito del New York Times, va bene, loro ci mettono anche una salsina a condire che, secondo me, a occhio fa risvegliare i morti, ma stiamo bravi e concentriamoci su questo delizioso cavolfiore al forno.

E per finire le notizie sul nuovo libro di Julian Fellowes, vincitore di un Oscar con Gosford Park e di un Emmy con Downton Abbey, ha in uscita un nuovo lavoro dal titolo Belgravia, come il famoso quartiere londinese. La caratteristica affascinante del nuovo lavoro è che verrà pubblicata in capitoli scaricandola tramite una apposita app. In pratica viene ripreso in una versione aggiornata ciò che avveniva in epoca vittoriana su i giornali. Un esempio tra tutti il Circolo Pickwick.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

4 pensieri su “#PausaCaffè: quando ti accorgi che il panettone è finito…tutto nel tuo culo

    1. Non ho mai letto niente di suo, ma ho visto parte della serie e mi sembrava molto ben scritta, di qesto Belgravia mi piace molto l’idea e penso potrei proprio iniziare da qui!

    1. Si assolutamente ho visto parte della serie e l’ho trovta molto ben fatta. Ora che ci penso potreiinserirlo benissimo in quella chenel blog chiamo libreria ipotetica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...