Pagine consunte di orsetti e conigli

Con questo post inizio una nuova sezione della categoria “Libri”. Si chiamerà Louisa in omaggio a quella mia vecchia vicina di casa che decadi fa, meglio di qualsiasi docente scolastico, mi insegnò il piacere della lettura che mi porto dietro tutt’ora. Cercherò di raccontare, di volta in volta, quali letture mi hanno lasciato qualcosa, amore, aneddoti, ma anche odio forse, non necessariamente in ordine cronologico.

Il primo libro che ho scelto è Il libro delle parole di Richard Scarry. 

Non ho ricordo di quando e chi me lo regalò o di quando iniziai a sfogliarlo, so per certo che questo libro era un must dei miei sabato sera almeno fino ad otto anni.

Il libro delle parole, è diviso in sezioni da due pagine in modo che il bambino aprendolo abbia l’intera visione dell’argomento. I protagonisti sono tutti animaletti antropomorfi, conigli, orsi, maiali, che vivono, lavorano, giocano, si vestono. Ogni scenetta o ogni figura ha scritta a lato la relativa parola. Il bello di questo libro, è che in un primo momento ti permette di associare un oggetto o una situazione la parola corretta, sopratutto quelle di uso più comune, poi ti soffermi su termini che senti meno frequentemente, ed infine ti ritrovi ad inventarti storie sulla giornata della famiglia coniglietti.

Al libro di Scarry devo due cose, imparare la bellezza di nuovi termini e ritrovarmi con la testa piena di storie inventate. In effetti quest’ultima non è proprio una cosa positiva visto che dura tuttora anche senza il libro!

Per un po’ l’ho dimenticato. E non so esattamente in quale scatolone si trovi quel vecchio volume che già a metà degli anni ’80 cadeva a pezzi. Però da qualche tempo Scarry è stato riscoperto, sono uscite le nuove edizioni in un formato più sgargiante ed “emancipato”: papà coniglietto prepara la colazione e alcuni mestieri non sono più territorio dei maiali ma anche delle orsacchiotte. Va bene detto così sembra un porno per zoofili, ma ci siamo capiti, nella nuova versione le femmine e i maschi hanno stessi diritti e doveri.

La soddisfazione più grande è  che mio nipote, a cui ho regalato il libro delle parole sperando gli piacesse almeno un pochino, ne va pazzo.

IMG:YouTube

Annunci

Un pensiero su “Pagine consunte di orsetti e conigli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...