Il suo nome è Strike, Cormoran Strike.

L’estate che per molti e’ il periodo adatto alla lettura per me è il momento in cui leggere diventa piu difficile.
Per risolvere il problema da qualche anno,  con i primi sentori stagionali scelgo di dedicarmi alle letture semplici, non che quelle che faccio di solito possano dirsi complicate eh. In genere la scelta cade sulla mia prima passione, il giallo.
Ora visto che non sto piu nella pelle oggi scrivero’ di un libro o meglio tre, che mi hanno regalato il mese scorso e sto finendo di divorare.
L’autore è Robert Galbraith ossia lo pseudonimo dietro cui si nasconde, ma nemmeno tanto visto che non ne fa mistero, J.K. Rowling creatrice di Harry Potter.

Si tratta di tre volumi, il primo uscito nel 2013, la Rowling ne sta scrivendoun quarto che a quanto pare dovrebbe uscire il peossimo anno, genere crime.

Il protagonista, Cormoran Strike, figlio di una groupie e di un cantante famoso ha vissuto un’infanzia travagliata fatta di  continui spostamenti. Alla morte della madre avvenuta in circostanze poco chiare, si arruola nell’esercito con ottimi risultati finchè non perde una gamba durante un’esplosione in Afganistan. Tornato a Londra riprende una relazione travagliata e conflittuale con una vecchia e ricca fidanzata e utilizzando le tecniche imparate nel SIB diventa investigatore privato. Quando la sua vita personale sta andando di nuovo a rotoli, per un errore di un’agenzia del lavoro, si ritrova con una nuova segretaria, Robin. Lei è da poco a Londra nell’attesa di sposarsi con lo storico fidanzato e alla ricerca di un buon lavoro, ma per caso si ritrova a fare  ciò che aveva sempre sognato, l’investigatrice.
Questa è la vita privata dei due protagonisti, che nel corso dei tre libri procede tra i consueti alti e bassi, scanditi dal lavoro investigativo, tra pericoli, ritmi serrati, gelosie e ripicche. Tutto questo fa da contorno ai casi da risolvere, perchè se il compito dei due in genere consiste nel seguire coniugi per mogli o mariti gelosi o coppie in fase di divorzio a volte si trovano di fronte casi più complicati e sempre più spesso  cruenti. Lo strano suicidio di una modella, l’omicidio terribile di uno scrittore e pezzi di donne morte recapitate ai nostri protagonisti sono le storie dei primi tre libri di Galbraith.
La nuova serie della Rowling non ha nulla a che fare con la saga di Harry Potter. Nulla di magico o sopranaturale, e forse lascia un po’ sorpresi questo cambio di genere, ma di sicuro non delude. La serie “Cormoran Strike” e’ un crime piacevole alla lettura senza scivolare in storie sciocche o prive di senso.
Forse a volte pecca per la ripetitività circa le vicende personali dei due protagonisti ma è chiaramente un modo per permettere al lettore che non si prende la briga di iniziare dal primo libro di capire di chi si sta parlando magari spingendolo a recuperare i precedenti ma senza vincoli, e va bene cosi.
Questi i tre libri scritti finora: Il richiamo del cuculo, Il baco da seta e La via del male.
E’ notizia recente che la BBC, che già un paio di anni fa aveva dichiarato di volerne fare una serie, sta scegliendo gli attori protagonisti.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...