#PausaCaffè: settimana di Presidenti, mostre, libri, donne, mamme e papà

Questa settimana, nonostante gli impegni, ho vagato parecchio su i siti di news, ma arrivata a venerdi non mi ricordo un ciufolo di quali pezzi io abbia letto.

Andrò un po’ per tentativi.

E’ stata la settimana del dibattito tra i candidati alla vice presidenza USA, dicono sia stato una discreta palla e che di solito comunque lo seguano in pochi. Comunque pare che Kaine abbia fatto la figura del saputello sempre pronto ad interrompere, mentre Pence se la sia cavata meglio. Pur negando ogni figuraccia fatta in questi mesi dal candidato Repubblicano ha anche dimostrato a Trump che evitare di farsi provocare e reagire con delle sparate imbarazzanti non può che far bene.

In Polonia le donne sono scese in piazza a protestare, contro una modifica di legge che avrebbe reso l’aborto illegale. Le loro proteste hanno avuto un certo effetto, per ora, la modifica non è stata approvata, sebbene l’attuale legge che regola l’aborto abbia parametri particolarment ristretti.

La storia della settimana pero’ è stato l’articolo che avrebbe rivelato la vera identità di Elena Ferrante. Ne è nato ovviamente un dibattito a livello internazionale.

Elena Ferrante, autrice che ammetto di non aver mai letto, è da qualche anno sulla bocca di tutti, oltre che su tutti gli scaffali delle librerie, perchè è una delle poche autrici italiane ad aver avuto un enorme successo all’estero. Diciamolo, aveva scritto L’amore molesto e I giorno dell’abbandono, libri da cui sono stati tratti dei film, eppure o io sono particolarmente fuori dal mondo o ve la cagavate veramente in pochi.

Poi è uscita la serie “l’amica geniale” tradotta in inglese, tempo fa da qualche parte avevo letto che è quasi migliore il testo tradotto dell’originale. Fatto sta che all’estero sopratutto negli Stati Uniti impazziscono per la Ferrante.

Nessuno sa chi sia perchè Elena Ferrante è uno pseudonimo dietro cui si potrebbe nascondere chiunque. Per farla breve, molti si sono risentiti, sopratutto molti fan a cui l’articolo sembra aver rotto la poesia, ma non tutte le opinioni sono contrarie.

Ora non è che a me di chiunque sia Ferrante freghi veramente qualcosa, inoltre sono una grande sostenitrice del diritto di privacy. Per quel che mi riguarda, vale per Ferrante, come vale per il divorzio Pitt/Jolie e simili,  va bene ce lo avete detto, ma data la notizia fine. E’ il prezzo della fama? Anche questa è una scusa per rendere lecito tutto o quasi.

Per farla breve, vuoi scoprire chi è Ferrante? magari a qualcuno dispiace che tu lo riveli, però può essere anche un lavoro divertente per te che cerchi le soluzioni e per chi segue l’evolversi della storia. Quando, pur avendo altri elementi, basi circa la metà del tuo articolo raccontanto di entrate/uscite, acquisti, vendite, della persona in questione permettimi di biasimarti per il cattivo gusto e perchè, lasciamelo dire, sembra quasi che ti roda un pochino il culo.

Ma poi ho letto anche qualcosa di più divertente eh…

  • … il video in cui ci spiegano come il romanticismo e le aspettative che ha creato abbia  rovinato l’amore.
  • La mostra, a Monza, di Vivian Maier. Foto bellissime, per una storia malinconica, e se non l’avete ancora visto consiglio Alla ricerca di Vivian Maier, la storia della scoperta di queste fotografie è affascinante.
  • E per finire questa bella risposta, per tutti quei genitori che si sanno mettere ancora in discussione. Gli esempi che fa sono divertenti, molto meno divertenti certe cose che leggiamo in giro. Ad esempio c’è una domanda che mi faccio da settimane, visto che figli non ne ho, ma i consigli di classe genitori insegnanti e i ricevimenti non esistono più, in modo da discutere come esseri civili?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...